Sull’inceneritore, la Lega Nord pensa a noi. A sproposito

 

Siamo tirati in ballo dalla Lega per la questione dell’inceneritore: a sentir loro, finita la campagna elettorale, ce ne saremmo dimenticati. Dimenticati di cosa? Di riaprirlo forse? La vicenda dell’inceneritore rappresenta una delle pagine più brutte scritta dalla precedente amministrazione comunale, di cui anche la Lega faceva parte. Milioni di euro buttati nella ristrutturazione di un impianto che tutti, anche solo per buon senso, consigliavano di chiudere. Milioni di euro di crediti non incassati con la società che gestiva l’impianto, e che concorrono non poco a costituire il famoso “buco di bilancio” che adesso, solo adesso, spaventa e scandalizza.

Se invece la presunta dimenticanza fosse riferita alla bonifica dell’area, rassicuriamo la Lega che Sinistra e Voce libera non se ne è per niente dimenticata, a differenza della precedente amministrazione (di cui la Lega faceva parte) che aveva buttato un po’ di fumo negli occhi fingendo di programmare interventi che mai nessuno ha visto. Il tema della bonifica, che vale diversi milioni di euro, dovrà essere riaffrontato completamente: su questo abbiamo sempre sollecitato il Sindaco e la Giunta a percorrere tutte le vie possibili per recuperare finanziamenti (difficile immaginare che con le casse comunali ridotte in questo stato si possa fare da soli) e perché il problema possa essere finalmente risolto. Ma – domanda finale – ogni volta che sollecitiamo sindaco e giunta dovremmo forse renderne conto alla Lega? Ma per favore.

Remo Bassini e Mariapia Massa

Sinistra e Voce libera

Remo Bassini è il nuovo coordinatore provinciale di Sel

 

Alla presenza del coordinatore regionale Nicola De Ruggiero, l’assemblea degli iscritti della provincia di Sel martedì 26 si é riunita per procedere alla elezione del nuovo coordinatore provinciale in sostituzione di Narciso Mior, che si é dimesso per motivi personali. L’assemblea, dopo un dibattito in cui si é rimarcata la necessità di proseguire il cammino delle alleanze e del dialogo con alte forze progressite e di sinistra, come Voce Libera nel capoluogo e Officina delle Idee in Valsesia, ha indicato in Remo Bassini, consigliere comunale a Vercelli di Sinistra e Voce libera, il nuovo coordinatore provinciale.  Sel ringrazia il coordinatore uscente Narciso Mior per il prezioso contributo, e augura buon lavoro a Remo Bassini. 

Remo Bassini, nato a Cortona (Arezzo) 58 anni fa, é giornalista (ha diretto il bisettimanale storico di Vercelli, La Sesia) e scrittore (ha pubblicato per Mursia, Newton Compton, Perdisa) e nelle amministrative del 2014 a Vercelli é stato il candidato sindaco di Sinistra e Voce Libera, formazione politica di cui é attualmente capogruppo. 

Per Sinistra Ecologia Libertà di Vercelli

Marco Giatti e Giorgio Comella

Vercelli, 27 maggio 2015

Bilancio: l’ultima delibera della Corte dei Conti e… le lezioni di ripetizione

L’ultima delibera della Corte dei Conti riguardante il Rendiconto 2013 del Comune si pone purtroppo nella continuità delle precedenti Pronunce nelle quali si evidenziavano gravi criticità nei conti: entrate sovrastimate rispetto alla capacità di riscossione, copertura delle spese correnti con entrate non ripetitive, gestione dei debiti in modo non conforme ai principi di sana gestione finanziaria, ecc.

Non ci conforta di sicuro leggere, in quest’ultima delibera che “il dato dei residui attivi (cioè dei crediti che il Comune deve incassare) permane preoccupante anche considerando i soli residui ultra-quinquennali pari a complessivi € 6.016.778,63”. Questo solo per quanto riguarda tributi e entrate extratributarie (ad esempio le multe) antecedenti il 2009. E ancora: “Peraltro la situazione desta ancora maggiore preoccupazione se si considera che la parte disponibile del risultato di amministrazione è pari a zero….”.

Basterebbe questo (ma c’è molto altro) per poter dire che la situazione dei conti è tutt’altro che rosea.

Qualcuno tempo fa (colui che si fa chiamare Drogo), in evidente contrasto con quanto noi sosteniamo da tempo, ci aveva suggerito di andare a ripetizione di bilancio. Le lezioni le ha date, prima ancora che a noi direttamente al Comune, la Corte dei Conti.

È il signor Drogo che dovrebbe andare a ripetizione: di giornalismo. Prima di scrivere occorre fare verifiche: basta poco, un colpo di telefono. O una lettura attenta di un bilancio.

Cannabis in farmacia

Dalla bacheca di facebook del consigliere regionale di Sel, Marco Grimaldigrimaldi

La commissione Sanità ha approvato la proposta di legge sull’uso terapeutico della canapa della quale sono il primo firmatario. Presto il testo verrà valutato per la copertura finanziaria dalla commissione Bilancio. Nelle prossime settimane il testo andrà in aula per il voto finale. Felice per questo voto e per le centinaia di migliaia di pazienti che hanno pagato a caro prezzo l’idiozia conservatrice. Un ringraziamento ai tanti colleghi che l’hanno sottoscritta, a chi oggi l’ha sostenuta e a chi ci ha fatto arrivare fin qui.

Appoggio esterno alla Giunta Forte: va bene, ma pretendiamo chiarezza

Sulla composizione della nuova giunta, Sinistra e Voce libera hanno chiesto al sindaco Maura Forte estrema attenzione soprattutto per due assessorati: quello alle politiche sociali e quello al bilancio.
In un primo confronto avuto con il sindaco e il neo assessore Andrea Coppo abbiamo ricavato un giudizio positivo: l’intenzione dell’amministrazione sarebbe infatti di prestare attenzioni (e risorse) alla fasce più deboli.
Sull’intera giunta, comunque, ci riserviamo di dare un giudizio complessivo, fermo restando che per noi, in primo luogo, vengono le tematiche che abbiamo sottoposto nel nostro documento al sindaco Maura Forte.
Noi non abbiamo né nomi da sponsorizzare né tantomeno poltrone da reclamare. Ci interessano i fatti.
Se i fatti andranno incontro a quelle che sono le richieste della sinistra radicale e moderata (prima le emergenze e poi tutto il resto) daremo il nostro appoggio senza nulla chiedere. Non ci interessano i giochi di potere, ci interessa quello che è giusto.

Ultima annotazione. Nelle riunioni preconsiliari del Pd qualcuno, puntualmente, spara contro di noi. Mettiamola così: o la smettono o la smettiamo noi, immediatamente, di sostenere chi preferisce altre alleanze.

Remo Bassini e Mariapia Massa
Sinistra e Voce libera

Diario di bordo 2: tra risaie e glifosate

risaie

Due ore in auto, tra le risaie della Bassa vercellese, ed il panorama è questo.
Le nostra guida ci ricorda d’essere nato in un panorama diverso. Risaie, ma anche il verde dei prati per il pascolo (funzionale alla stalla), e il verde degli argini e il rosso dei papaveri. Questo è il panorama del glifosate.
Che sia cancerogeno è noto, ma poco importa sembra. Viene usato anche quando non serve: argini che costeggiano la strada, campi di agricoltori che non lo usano ma si ritrovano i propri argini “bruciati” dal getto incontrollato di qualche vicino.

http://www.corriere.it/ambiente/15_aprile_08/glifosato-erbicida-cancerogeno-ogm-dcc46586-dde0-11e4-9dd8-fa9f7811b549.shtml

Ogni tanto, piccole aree di verde, come questa rara eccezione. La pianta che vedete si chiama Veccia villosa, fissa l’azoto atmosferico al terreno. E’ una leguminosa che, nel modo più assoluto, non fa danni, anzi. Eppure il glifosate non ha pietà.

risaie2

Diario di bordo: visita alla mensa popolare

Ieri, mercoledì 6 maggio, i consiglieri di Sinistra e Vocelibera, Mariapia Massa e Remo Bassini, hanno fatto visita alla mensa popolare di piazza Mazzini.
Buono, tutto sommato il servizio. Dalla bontà del pasto (la pasta un po’ troppo al dente ci sembra un problema piccino, che comunque verrà risolto dalla Farmaceutica) alla pulizia dei locali.
Unica nota stonata: i bagni. Ce ne sono due, senza distizione tra uomo e donna, che necessitano di interventi urgenti.